L'esperto risponde

 


1) Come riconosco la qualità del prodotto che acquisto?

Per quanto riguarda le nocciole sgusciate, è consigliabile acquistarle confezionate sottovuoto oppure in contenitori sigillati, il metodo migliore per conservarne la freschezza. Se invece preferisci acquistare le nocciole con il guscio, controlla che esse siano pesanti e "piene": le nocciole vecchie infatti diventano secche e perdono in peso e volume.


2) Come conservo le nocciole?

Le nocciole fresche andrebbero consumate rapidamente evitando di esporle alla luce, al calore e all'umidità. Le nocciole senza guscio possono essere conservate in frigorifero anche per qualche mese, mentre quelle con il guscio si conservano per circa un mese, a temperatura ambiente e in luogo asciutto. È anche possibile congelarle e conservarle così per un periodo più lungo.


3) Quante nocciole posso mangiare ogni giorno?

Essendo molto energetiche, le nocciole non vanno consumate in quantità eccessive: se assunta regolarmente, una porzione di nocciole pari a 15 grammi al giorno è sufficiente per generare ottimi benefici.

 

4) Come tosto le nocciole in casa?

La tostatura esalta il sapore delle nocciole e le rende più digeribili: le nocciole senza guscio possono essere tostate anche in casa, mettendole in forno a 100° gradi per una decina di minuti oppure saltandole in padella finché non assumono un colore più intenso.


5) Qual è il clima più adatto alla produzione della nocciola?

Il nocciolo trova eccellenti condizioni di vita sulle colline o sulle basse pendici montane, in località ventilate ma non ventose. Richiede temperature medie annuali comprese tra i 12 e 16°C, per questo vanno evitate località umide e nebbiose, con brine e geli tardivi.

 

6) Qual è il terreno più adatto alla produzione della nocciola?

Il terreno preferito dal nocciolo è sciolto e permeabile, fertile, con un pH compreso tra 5.5 e 7.8, ricco di sostanza organica e con un calcare attivo non superiore al 7-8% per evitare fenomeni di clorosi. Terreni vulcanici come quelli ai piedi dell'Etna, dei Monti Cimini e dell'Avellinese sono perciò ideali per il proliferare di questa coltura.


7) Quando maturano le nocciole?

Il nocciolo si caratterizza per avere fiori maschili e femminili separati e con periodi di maturazione e sviluppo differenti. Una delle caratteristiche peculiari di questa specie è proprio il periodo di fioritura che si verifica in inverno, cioè "fuori stagione": l'impollinazione avviene infatti tra dicembre e febbraio ed è anemofila, quindi operata dal vento. Il ciclo di fruttificazione visibile avviene invece a partire da aprile (quando cominciano ad apparire i piccoli cluster di frutticino di 1-2 mm) fino ad agosto, mentre le infiorescenze maschili che avviano l’impollinazione necessaria per il ciclo produttivo dell’anno successivo sono visibili a partire da giugno. Le nocciole vengono raccolte a fine estate o in autunno, quando il frutto ha raggiunto la piena maturazione e l'involucro raggrinzisce, staccandosi con facilità.

 

8) Come viene utilizzato l'olio di nocciole?

L'olio di nocciole, ricavato mediante la spremitura dei semi, è un olio dal colore giallo-ambrato destinato soprattutto all'industria cosmetica, dove viene impiegato per le sue preziose proprietà antiossidanti, emollienti e tonificanti. Può essere utilizzato "puro" oppure come ingrediente di creme, maschere e impacchi. È ideale per le pelli secche e disidratate.

 

9) Quali sono i parametri qualitativi per il commercio della nocciola?

Esistono alcune caratteristiche minime che riguardano guscio, seme e frutto intero.

 

a) Caratteristiche del guscio:

- intero, lievi imperfezioni superficiali non sono considerate un difetto purché il seme sia adeguatamente protetto;

- pulito, privo di sostanze estranee visibili;

- privo di difetti, zone decolorate o macchie diffuse su un'area superiore al 25% della superficie del guscio;

- ben formato, privo di deformazioni evidenti.

 

b) Caratteristiche del seme:

- esente da irrancidimento;

- sufficientemente sviluppato, i semi devono riempire almeno il 50% della cavità interna;

- non essiccato;

- privo di difetti, zone decolorate o macchie diffuse su un'area superiore al 25% della superficie seme;

- ben formato.


c) Caratteristiche del frutto intero:

- asciutto, in accordo con il contenuto di umidità riportato nella specifica sezione;

- sano, sono esclusi i prodotti colpiti da marciume o che presentino alterazioni;

- privo di filamenti di muffa visibili a occhio nudo;

- privo di insetti vivi o morti;

- privo di danni causati da attacchi di parassiti, acari, insetti;

- privo di umidità esterna anormale;

- privo di odore e/o sapore estranei.

Le nocciole in guscio devono essere raccolte una volta giunte a piena maturazione e non devono essere vuote.